background

Brain & Communication

Team efficienti per il successo
silvia-margoni-icon-heart-w

PROGETTI

Con l’obiettivo di potenziare la performace dei team di lavoro ed in particolare:

  • Ridurre le inefficienze e migliorare la produttività
  • Migliorare l’atmosfera di lavoro e diminuire il carico di stress
  • Incrementare l’employer branding e diminuire il turnover
  • Migliorare il fatturato (nel medio/lungo periodo)

 

Indirizzati principalmente ad Imprenditori, Manager e Team Leader.

Lo so, ci sei passato.

Un giorno hai deciso (o ti è stata data la possibilità) di assumere qualcuno. Hai ricevuto centinaia di cv, nei hai letti a decine, seguito un sacco di estenuanti colloqui. Hai sudato sette camicie per trovare qualcuno che rispondesse almeno ad una parte dei requisiti che avevi in mente, ma eccolo/a lì. Lui (o lei!), il tuo collaboratore (la tua collaboratrice!), che finalmente ti aiuterà a raggiungere gli obiettivi aziendali e faticherà al tuo fianco per raggiungere insieme il successo. Il coronamento di un sogno.

Ma poi è arrivata la quotidianità: fatica a capirsi, gli scontri in riunione, visioni diverse, richieste inopportune di ferie, il lavoro che non aveva lo standard desiderato, il tempo perso a spiegare le cose che dovrebbe già sapere, la motivazione che sembra non esserci più… Insomma, sembrava la panacea di tutti i mali ma lui (o lei) si è tramutato in un freno all’attività. Per non parlare di quanto ti costa o di quanto costerebbe all’azienda rimpiazzarlo/a.

Ti sei rivisto in uno o alcuni di questi punti?

Collaboratori motivati, allineati ai nostri valori e performanti non sono un’illusione ma il frutto di comunicazione empatica ed organizzazione lavorativa. Certo, bisogna anche saper selezionare le persone “giuste”. Ma la motivazione estrinseca, data dall’ambiente di lavoro, ha una capacità limitata, tramutandosi in dispersione di energie e/o turnover elevati. Ecco perché è importante conoscere e applicare gli strumenti per guidare in maniera efficace i propri team di lavoro.

Formazione e affiancamento

Ambiti di Intervento

 IN QUESTO MODULO IMPARERAI:

  • A leggere le emozioni primarie attraverso il volto delle persone.
  • Quali emozioni sono fondamentali nella rilevazione del disagio.
  • A ricordare le emozioni universali attraverso una tecnica di memorizzazione.

 IN QUESTO MODULO IMPARERAI:

  • A leggere alcune emozioni secondarie attraverso il volto delle persone.
  • Il linguaggio del corpo per aiutare la comprensione delle emozioni.
  • Come gestire efficacemente le altrui emozioni.

 IN QUESTO MODULO IMPARERAI:

  • Modalità comunicative efficaci per raggiungere uno scopo comune.
  • L’importanza del team work.
  • Best practices organizzative.

 IN QUESTO MODULO IMPARERAI:

  • Quali sono i meccanismi cerebrali alla base della formazione delle abitudini.
  • Metodologie scientifiche per condurre ad un cambiamento effettivo.
  • La gestione del team verso il cambiamento.

 IN QUESTO MODULO IMPARERAI:

  • L’utilizzo delle domande nella comunicazione.
  • L’adozione di differenti stili comunicativi in base alla situazione.
  • L’impostazione di una delega efficace.

 IN QUESTO MODULO IMPARERAI:

  • I meccanismi cerebrali e psicologici collegati alla motivazione.
  • Come dare feedback ai propri collaboratori.
  • Impostare un’organizzazione lavorativa efficiente.

MODALITÀ

Spiegazioni teorico / scientifiche.

Esercitazioni esperienziali.

Role Playing.

Affiancamento.

Alla base di ogni progetto vi è sempre l’analisi. Perché l’analisi è fondamentale? Perché ci permette di individuare gli ambiti di intervento sui cui andremo a focalizzarci per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Come avviene l’analisi? Attraverso uno o più di questi strumenti:

  1. Interviste: sono incontri (anche via web) guidati attraverso domande strutturate che servono ad andare in profondità su specifici aspetti. La prima intervista, di tipo organizzativo, si tiene normalmente col Responsabile delle Risorse Umane. Successivamente, con tutti o una parte dei membri del team;
  2. Questionari scritti: sono creati ad hoc per raccogliere oggettivamente e velocemente una gran quantità di dati;
  3. Osservazione diretta: durante lo svolgimento di attività esperienziali (come ad esempio i serious games) e/o direttamente sul luogo di lavoro.

Una volta elaborati i risultati, costruiremo insieme un progetto orientato al raggiungimento dei nostri obiettivi e lo implementeremo secondo le modalità e tempistiche concordati.

background

Hai domande?
Contattami ora!